Sezioni

Borgo storico di Fiorano
Via del Santuario

Borgo storico di Fiorano

A passeggio con s/Viste Fioranesi
La visita al borgo storico di Fiorano parte dal Santuario della Beata Vergine di Fiorano (piazzale Giovanni Paolo II), dove è visibile un'area archeologica all'aperto che conserva i resti murari di un ambiente interrato dello scomparso castello di Fiorano, che occupava un tempo la sommità del colle, distrutto nel Seicento per costruire il santuario. L'antico castello, fortilizio dal XII secolo e abbandonato nel 1510, è ancora oggi raffigurato negli affreschi cinquecenteschi della Sala delle Vedute al  castello di Spezzano.
Nell’angolo sud del piazzale, è stata ricostruita la Croce di Sasso, per tradizione risalente  al 1276, donata dallo scalpellino Manfredino Ferrari all’antico signore del castello, Egidio Pio. In origine era posta sul sagrato della chiesa parrocchiale all’interno dell’antico fortilizio, oggi l’originale croce è collocata nel percorso degli ex voto all’interno del Santuario.
Nella rotonda conclusiva del piazzale si trova il  monumento dedicato a Papa Giovanni Paolo II.
Una gradevole passeggiata conduce tra le case del borgo storico detto “il Sasso”, lungo via Brascaglia che circonda il colle e via Bonincontro da Fiorano, dove si trova un edificio che conserva ancora le finestre decorate con formelle in terracotta risalenti al Quattrocento. 
La passeggiata percorre l'itinerario di s/Viste,  ritmato da 13 grandi lastre ceramiche collocate sulle mura dell'antico borgo, percorso che inizia con la prima lastra in piazza Ciro Menotti, la centrale piazza di Fiorano ai piedi del colle.

Info utili

Tel: +39 0536 833412; +39 0536 833438; +39 0536 833412

Email: cultura@fiorano.it; iat@maranello.it

All'aperto, visitabile tutto l'anno.

Vedi sulla mappa